Peotta Arredo

Come si scrive una nuova storia? La sfida di Stefania e Massimo era grande: trasformare la storica azienda artigiana di famiglia in una nuova realtà commerciale e di consulenza con un nuovo nome, Peotta Arredo. Quando mi hanno contattato avevano tanti dubbi. Come sviluppare il nuovo progetto? Come raccontare l’esperienza di famiglia? Cosa tenere del passato e cosa lasciare? Tutte queste domande necessitavano di una riflessione e per questo ho proposto loro uno studio della nuova identità. Era necessario fermarsi prima di sviluppare tutti gli strumenti della loro nuova immagine: dal logo al sito, dalla newsletter al calendario editoriale per i social.

Moodboard

La pietra di Vicenza è la materia prima lavorata dal nonno e daxsl papà, la pietra di Vicenza è l’elemento per cui ancora oggi loro famiglia è riconosciuta. Lo sviluppo dell’identità ha confermato che qui c’era la loro forza e non potevano lasciarla andare. Ora Peotta Arredo si occupa anche di marmi, legno, resine, vetro e ogni materia di arredo, ma la Pietra di Vicenza e la storia di famiglia sono il segreto di tutto quello che Stefania e Massimo conoscono. Il nuovo logo si è sviluppato quindi in un gioco di colori tra le tre tonalità della Pietra di Vicenza: grigia, bianca e gialla. I testi del sito hanno giocato tra passato e presente con le iniziali di Peotta Arredo che sono le stesse di Peotta Armando, la vecchia azienda: P di Pietra, Palladio, Peotta e A di Arredo e Armando. Anche il calendario editoriale e la newsletter si sono organizzati mettendo a fuoco tutti questi temi.

Contributi:

Grafica: Studio Beaker
Copywriting: Claudia Zigliotto